domenica 22 novembre 2015

E' arrivato il freddo



Ieri sera è arrivato il freddo.
Non il freddo vero, che fa ghiacciare le ragnatele nelle siepi rendendole simili a pizzi delicati, un freddo comunque adatto alla stagione in cui ci troviamo.
 In Lessinia, nei boschi poco sopra la mia Casetta, è scesa la  prima neve.

 Stamattina l'aria frizzante ed il cielo azzurro mi hanno invogliata ad uscire per fare una passeggiata in  una campagna che continua a sfoggiare splendidi colori autunnali.







E finalmente ho potuto indossare il mio set composto di  berretto e scaldacollo che ho realizzato all'uncinetto e che mi piace tantissimo, soprattutto per i colori del filato: violetto, marrone, verde bosco... insomma i miei colori preferiti.




Un modello molto romantico, non trovate?

Ora scende la sera.
E' stata una domenica solitaria e silenziosa, forse un po' malinconica... Non so il perchè.




Per cena preparerò una bella vellutata di funghi e patate con crostini.

E voi, come avete passato la domenica?




A presto



G.

8 commenti:

  1. Che meraviglia il tuo completo all'uncinetto! Bravissima! Mi piacciono molto anche i colori. Questo week end non ho fatto nulla di particolare...diciamo che mi sono dedicata al relax! A prestissimo

    RispondiElimina
  2. ....da Ely sono passata da te ...Ho ammirato i bei colori autunnali che è sempre un piacere e il tuo completo bellissimo che ti sei fatta con l'uncinetto ....e il tramonto ...e la domenica, la domenica pomeriggio anche per me è spesso malinconica ....Già Leopardi esaltava la gioiosità del sabato sera, il giorno prima del dì di festa ...Un caro saluto !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Franca per la tua visita! E' vero: Giacomo Leopardi aveva notato, molto prima di noi, quanto la vigilia sia molto più bella della festa. A me succede spesso anche a Natale.
      A presto!

      Elimina
  3. Che belle foto! E che bel lavoro all'uncinetto...colori compresi!
    Ma leggo che abiti nelle vicinanze della Lessinia: un tuffo al cuore, per me. Ho vissuto per 9 anni in Veneto, di cui 5 anni fra Cerro Veronese e Arzerè, poco sotto Bosco Chiesanuova. Andavo molto spesso per boschi in Lessinia, a fare trekking con i cani...vivevo in una casetta circondata da alberi, con due stufe a legna e tanta legna da raccogliere e tagliare. Mi manca tanto la montagna...
    Un abbraccio, è sempre bello leggerti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai!!!!! che sorpresa :-) Conosco la zona dove abitavi. Per ora io vivo ancora poco fuori Verona, ma la mia intenzione è quella di trasferirmi nella mia casetta in Lessinia che adesso sto pian piano ristrutturando. Il paesino è Giazza che si trova tra la Val Fraselle e la Val Revolto... Sicuramente ne hai sentito parlare.
      Che bello!!!

      Elimina
  4. Sono capitata qui per caso e devo proprio dire che questo blog mi piace molto.Complimenti anche per le foto! E...buon Natale :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio! Benvenuta... Buone Feste anche a te!

      Elimina